L'importanza del blocco dello specchio e del comando remoto nella fotografia notturna (e non solo) - The Visual Experience
Scegli il tuo workshop ideale Consulta il calendario dei prossimi workshops

Il Blocco dello specchio è il primo fattore che aiuta ad ottenere immagini ben definite. Utilizzando il blocco dello specchio, la vibrazione causata dal meccanismo dello specchio ha il tempo di esaurirsi prima che lo scatto effettivamente avvenga. Ovviamente il blocco dello specchio va utilizzato assieme ad un comando remoto. Qualunque velocità tra 1/2 secondo e 1/30 di secondo è da considerarsi una zona di pericolo e quindi vale comunque la pena utilizzare il blocco dello specchio (mirror lockup o MLU in inglese) per evitare risultati spiacevoli. Su un treppiedi l’uso di MLU e di un comando remoto è imperativo. Utilizzare i timer al posto dei comandi remoti, soprattutto su NIKON, è una pessima idea perché, mentre su Canon il Silent Shoot Mode 2 offre una buona possibilità di utilizzare un teleobiettivo senza introdurre vibrazioni, Nikon non ha al momento una funzionalità paragonabile. Per attivare il silent mode su una Canon 5D Mark II andare in “Live View/Movie func. set” e settare “Silent Mode” a 2 se si utilizza un treppiedi.

Il comando remoto è fondamentale. Basta provare da soli. Attivate il Live View della vostra macchina montata su un treppiedi. Fate zoom 10x. Date un colpetto alla macchina fotografica ed osservate quanto tempo impiega la macchina a smettere di muoversi. Questa misura vi dà un’idea dello scuotimento che può essere indotto anche dal meccanismo dello specchio. Attendete che la macchina si fermi. Guardate l’immagine. Fate una fotografia senza MLU attivato. Guardate quanto tempo impiega la macchina a smettere di muoversi DOPO aver scattato. Ovviamente questo tempo dipende anche dalle caratteristiche dei treppiedi. Un test empirico sulla gamma Gitzo dimostra che in media sono necessari 2 secondi prima che la macchina si stabilizzi dopo aver scattato a 1/8 di secondo SENZA MLU, con lenti da 200 mm. Con lenti oltre i 200mm questo tempo può crescere a 3-5 secondi.

I dettagli su questi concetti sono affrontati nei corsi di The Visual Experience dedicati alla Fotografia Notturna.

 

Massimo Cristaldi



Lascia un Commento