L'emozione di scattare: Marc Riboud a Leeds - The Visual Experience
Scegli il tuo workshop ideale Consulta il calendario dei prossimi workshops

(c) Marc Riboud

Questa storia, anche se non recentissima, è affascinante per molti versi.

Marc Riboud, oggi acclamato fotografo Magnum, era, nel 1954 un ragazzo alle prime armi. Grazie ad una “raccomandazione” di Robert Capa finisce a fotografare Leeds, per una serie del Picture Post sulle 10 migliori e peggiori città di Inghilterra. Prende quel lavoro che nessuno vuole e mette assieme delle splendide fotografie in bianco e nero. Ma quando va al Post per consegnare il suo lavoro riceve la notizia della morte di Capa. E questo shock fortissimo gli fa dimenticare tutto il resto. Al punto che queste fotografie rimangono dimenticate per cinquan’tanni fino a quando Janet Douglas non le ritrova, non sviluppate e assieme alla figlia le riporta in vita. Le fotografie sono molto belle e il progetto si trasforma in un tentativo di trovare le persone ritratte assieme ai luoghi, quasi dimenticati ai più, che rappresentano. Il tutto culmina in una mostra a Leeds agli inizi del 2009.

Oggi c’è un bel video realizzato da Phil Putman Spencer, in inglese, che racconta brevemente la storia. Di tutto il video, che si vede qui in basso, è molto toccante vedere Marc Riboud che con mano malferma impugna una Canon 300D e che riprende le sue emozioni al momento di quelli scatti di mezzo secolo prima. A testimoniare, come dice lo stesso Riboud, la “fascinazione del fare fotografie”, senza “avere idea di cosa fosse Leeds”, utilizzando la sua macchina fotografica come uno “scudo” dai soggetti. Dal minuto 3,20 per un minuto di pura emozione che rispecchia appieno lo statement di Riboud sul suo sito:

“Più che una professione la fotografia è sempre stata una passione per me, una passione vicina ad una ossessione”.

Links
La storia sulla BBC
Il Sito ufficiale di Marc Riboud

Massimo Cristaldi



{ 1 comment… read it below or add one }

david Emsley May 24, 2012 at 11:21

Very interesting. It would be good to see all of his photos of Leeds so I can see if I recignise any of it. (I did recognise Whitelocks!)

Reply

Lascia un Commento